Gattuso,meglio l'Europa che stare a casa

"Preferisco giocare l'Europa che stare a casa e giocare una partita a settimana, sicuramente". Per Rino Gattuso l'ideale è la qualificazione diretta, ma piuttosto che restare fuori dall'Europa League è meglio il settimo posto che costringerebbe il Milan a giocare i preliminari a fine luglio. Tutto si deciderà nei due scontri diretti finali con Atalanta e Fiorentina. "E' una via di mezzo, non serve né impresa né sarà facile" spiega alla vigilia della trasferta di Bergamo, in cui i rossoneri devono riscattarsi dopo la finale di coppa Italia persa. "C'è tanta delusione, ma da parte mia devo usare tanta lucidità, in queste due settimane ci giochiamo ancora tanto - ha detto l'allenatore rossonero -. In questi giorni si è lavorato sulla testa dei ragazzi. Pensare alla sconfitta adesso non porta nulla, anche se sono episodi che il lasciano segno, soprattutto a chi ha commesso qualche errore. Ma non bisogna dare colpe a nessuno. Il primo responsabile sono io".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Espansione TV
  2. Giornale di Sondrio
  3. Giornale di Como
  4. Corriere di Como
  5. La Provincia di Lecco

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Cusino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...